Area Geografica

La zona che qui ci interessa è caratterizzata da un clima oceanico temperato per l’Anjou, con inverni rigidi ed estati calde, un’ottima irradiazione solare e alcune micro aree molto secche, quasi mediterranee, un clima oceanico mite con leggeri influssi continentali per Saumur, che beneficia di rilievi collinari che fanno da barriera alle correnti che arrivano da ovest, e un clima pienamente oceanico-continentale per la Touraine, che risente del fatto di essere vero e proprio crocevia delle correnti proprie di questi due sistemi. La costante presenza del fiume, dei suoi affluenti e di numerose piccole valli laterali determina un’ulteriore articolazione dei microclimi locali, che si risolve in una ricchezza di condizioni quasi unica.

Su queste differenze si innestano poi quelle geologiche. Anche i suoli, inevitabilmente, sono molto variegati: si passa dai terreni scistosi carboniferi con arenarie e con rocce vulcaniche dell’Anjou e di Saumur, al gesso, al tufo, alle sabbie e all’argilla della Touraine.
Tuttavia i terroir dell’Anjou-Saumur e della Touraine hanno un’altra specificità importante: qui, prima che in tutto il resto della Francia, sono nate le prime sperimentazioni di viticoltura biologica e biodinamica, e nel tempo quello che era un laboratorio costruito a partire da alcuni esempi virtuosi è diventato una realtà omogenea, diffusa e condivisa, che ha come protagonisti numerosi giovani entusiasti e competenti.