DOMAINE GUY ROBIN


Chablis

CHABLIS – BORGOGNA


“La nuova generazione, rispettosa della tradizione dei padri”

Viticoltura sostenibile

Superficie vitata: 20 ha

N° bottiglie: 80.000/anno

marie_ange

Marie Ange Robin oggi è alla guida del domaine che da quattro generazioni appartiene alla sua famiglia. Gestisce un parco vitato di grande prestigio, che si estende su 20 ettari situati nei più rinomati grand cru e 1er cru di Chablis, potendo contare oltretutto su vigne molto vecchie, vera caratteristica distintiva dell’azienda. Dopo il ritiro del padre Guy, Marie Ange ha iniziato un complesso lavoro di rinnovamento, partendo dalle vigne per arrivare alla cantina; un lavoro ormai terminato, e i cui frutti sono evidenti. Oggi i vini sono franchi e puliti, e annata dopo annata si pongono senza difficoltà al vertice dell’appellation.
I 20 ettari di proprietà sono situati per buona parte sulla riva destra del fiume Serein, e coprono quasi tutti i grand cru: Blanchot, Valmur, Vaudesir, Les Clos e Bourgros. In vigna non vengono utilizzati prodotti chimici, la vendemmia viene fatta a mano e dopo una fermentazione con lieviti indigeni in vasche smaltate o di acciaio i vini passano in piccole botti di legno, dove rimangono per almeno 10 mesi prima di essere messi in bottiglia.
Quelli targati Robin sono Chablis di struttura e carattere, che richiedono tempo per distendersi appieno ed essere apprezzati al meglio della propria enorme potenzialità. Non a caso Marie Ange apprezza il lungo invecchiamento, e non è raro trovare in cantina bottiglie di vecchie annate, specialmente se parliamo del nutrito drappello dei grand cru di casa.

CHABLIS VIEILLES VIGNES

100% chardonnay

100% chardonnay

viti di circa 45 anni

viti di circa 45 anni

12 mesi in acciaio

12 mesi in acciaio

20.000 bottiglie

20.000 bottiglie

Piacevole

Piacevole

Vino dal colore giallo dorato, al naso si apre con toni di biancospino e frutta bianca, con venature di felce e sottobosco. In bocca è fresco e tonico, con acidità e sapidità che stimolano la salivazione.

Vino dal colore giallo dorato, al naso si apre con toni di biancospino e frutta bianca, con venature di felce e sottobosco. In bocca è fresco e tonico, con acidità e sapidità che stimolano la salivazione.

Ottimo con piatti a base di uova e formaggi freschi.

Ottimo con piatti a base di uova e formaggi freschi.

CHABLIS 1ER CRU MONTÉE DE TONNERRE

100% chardonnay

100% chardonnay

viti di circa 40-60 anni

viti di circa 40-60 anni

12 mesi in acciaio e 10 mesi in botte

12 mesi in acciaio e 10 mesi in botte

12.000 bottiglie

12.000 bottiglie

Tagliente

Tagliente

Giallo paglierino con note dorate, si apre su toni freschi di fiori, frutta bianca e agrumi, con un finale speziato e iodato. In bocca è fresco e tagliente con una netta e ben avvertibile presenza di pietra focaia.

Giallo paglierino con note dorate, si apre su toni freschi di fiori, frutta bianca e agrumi, con un finale speziato e iodato. In bocca è fresco e tagliente con una netta e ben avvertibile presenza di pietra focaia.

Da preferirsi con pesci e carni bianche in salsa vellutata.

Da preferirsi con pesci e carni bianche in salsa vellutata.

CHABLIS 1ER CRU MONTMAINS

100% chardonnay

100% chardonnay

viti di circa 50 anni

viti di circa 50 anni

12 mesi in acciaio e 10 mesi in botte

12 mesi in acciaio e 10 mesi in botte

5.000 bottiglie

5.000 bottiglie

Vinoso

Vinoso

Giallo con note bronzee, al naso risulta subito vinoso, con netta presenza di uva matura e mela cotogna. In un secondo momento si apre su toni più freschi, floreali e iodati, che ritroviamo nel sorso teso e incisivo.

Giallo con note bronzee, al naso risulta subito vinoso, con netta presenza di uva matura e mela cotogna. In un secondo momento si apre su toni più freschi, floreali e iodati, che ritroviamo nel sorso teso e incisivo.

La struttura lo esalta con piatti elaborati, pasta ripiena e cacciagione giovane.

La struttura lo esalta con piatti elaborati, pasta ripiena e cacciagione giovane.

CHABLIS 1ER CRU VAILLONS

100% chardonnay

100% chardonnay

viti di circa 50-70 anni

viti di circa 50-70 anni

12 mesi in acciaio e 10 mesi in botte

12 mesi in acciaio e 10 mesi in botte

5.000 bottiglie

5.000 bottiglie

Elegante

Elegante

Giallo con venature verdi, al naso denota grande purezza di rose, tra note di giacinto e arancio. Il palato risulta ben bilanciato, con un finale gessoso e iodato, molto lungo.

Giallo con venature verdi, al naso denota grande purezza di rose, tra note di giacinto e arancio. Il palato risulta ben bilanciato, con un finale gessoso e iodato, molto lungo.

Dà il suo massimo con primi piatti con sugo di pesce e fritture delicate.

Dà il suo massimo con primi piatti con sugo di pesce e fritture delicate.

CHABLIS GRAND CRU LES CLOS

100% chardonnay

100% chardonnay

viti di circa 50-60 anni

viti di circa 50-60 anni

12 mesi in acciaio e 10 mesi in botte

12 mesi in acciaio e 10 mesi in botte

1.000 bottiglie

1.000 bottiglie

Austero

Austero

Come tutti i grand cru è in evoluzione perenne, ma colpisce anche da giovane per l’austerità data dalla presenza di toni di pietra focaia e di pietre di torrente, ingentiliti da note floreali e speziate. La bocca ha avvolgenza e struttura, e sul finale esce su una nota che ricorda la liquirizia.

Come tutti i grand cru è in evoluzione perenne, ma colpisce anche da giovane per l’austerità data dalla presenza di toni di pietra focaia e di pietre di torrente, ingentiliti da note floreali e speziate. La bocca ha avvolgenza e struttura, e sul finale esce su una nota che ricorda la liquirizia.

Per piatti importanti, foie gras, lumache, salmone e pesci arrosto.

Per piatti importanti, foie gras, lumache, salmone e pesci arrosto.

CHABLIS GRAND CRU VALMUR

100% chardonnay

100% chardonnay

viti di circa 50-60 anni

viti di circa 50-60 anni

12 mesi in acciaio e 10 mesi in botte

12 mesi in acciaio e 10 mesi in botte

2.000 bottiglie

2.000 bottiglie

Didascalico

Didascalico

Una bella sensazione di freschezza si innesta su toni di tartufo, silex e fiammifero. A queste si aggiungono cenni speziati e boisé, che non deriva dal legno ma dal terroir. La bocca è ricca e tesa, di grande carattere.

Una bella sensazione di freschezza si innesta su toni di tartufo, silex e fiammifero. A queste si aggiungono cenni speziati e boisé, che non deriva dal legno ma dal terroir. La bocca è ricca e tesa, di grande carattere.

Da osare con abbinamenti gastronomici elaborati a base di carne e di pesce, e formaggi stagionati.

Da osare con abbinamenti gastronomici elaborati a base di carne e di pesce, e formaggi stagionati.