DOMAINE

DU VISSOUX

Saint Verand

 

L'arte di fare

il vino più vicino possibile

ai grappoli

Area Vitata 14,5 ha.

Gamay

 4 ha. A saint Verand per Cuvée Traditionnelle VV

4,5 ha. Fleury Poinciè

1,5 ha. Brouilly

4,5 ha. In tre parcelle Moulin au Vent

Viti di 35/85 anni, selezione massale

No lieviti chimici

No aggiunta di zucchero

Minimo di anidride solforosa

AGRICOLTURA RAGIONATA

Pierre Marie Chermette dal 1982 è alla guida del Domaine du Vissoux che risale al XVII secolo. La sede del domaine si trova nel villaggio di Saint Verand, nella regione delle Pierres Dorées, la più a sud del Beaujolais, i vigneti di proprietà in parte circondano la cantina in una zona di terreno granitico da cui vini di una bella struttura e in parte sono dislocati in tre comuni della appellation Chenas, Fleurie e Odenas.

L’invecchiamento avviene in una vecchia cantina con volte a botte ed in vecchie botti di rovere installate dal bisnonno di Pierre Marie e tenute in perfetta efficienza negli anni.

La vendemmia viene fatta manualmente in cesti.

Il metodo di vinificazione è quello della semicarbonica, i grappoli interi sono messi in vasca di acciaio che viene saturata di anidride carbonica e chiusa ermeticamente, dopo due o tre giorni di macerazione si fanno due rimontaggi al giorno, la macerazione dura da 6 a 8 giorni per il Beujolais e da 10 a 12 per i crus. Segue la pressatura in una pressa pneumatica e l’affinamento in botte-.
  CUVEE TRADITIONNELLE VV

Cuvée creata nel 1986 per far rivivere il Beaujolais d’antan e dare al mercato, allora dominato dal novello, un vino con il sapore dell’uva ed il più naturale possibile.
Il vitigno è il Gamay con ceppi da 35 a 85 anni da cui VV,
impiantato su quattro ettari di suolo granitico.
Affinamento in botte grande per 6 mesi. Collaggio con bianco d’uovo e filtrazione leggera.

Croccante
Un vino vivo, fruttato ed intenso dal forte sapore di uva. Di colore rosso carminio al naso sprigiona un intenso profumo di piccoli frutti rossi, fragola e lampone ed poi una punta di liquerizia, in bocca pulito, freco e finissimo.
Il classico vino da merenda, salumi, formaggi frechi ed antipasti freddi.
 

  FLEURIE OINCIE’

Parcella di 4,5 ha nominata Ponciè nel comune di Fleury con viti di 35 anni.
Suolo di granito rosa ricco di micascisti e quarzo.
Affinamento in botte grande per 6 mesi.
Appagante
Ha un colore rosso carminio con venature violacee, al naso sentori floreali finissimi di rosa appassita, peonia e viola in bocca il tannino è setoso che porta morbidezza  ed eleganza, i toni sono di frutta rossa con un finale di note grigliate e di sottobosco ed un accenno di pepe bianco.
Il Fleury è il classico vin de soif che si adatta a moltissimi abbinamenti, carne e pesce e verdure alla griglia ma non solo..
 

  BROUILLY

Parcella di 1,5 ha, a Pierreux ai piedi del monte Brouilly con viti di 60 anni.
Suolo costituito da frammenti di granito portati a valle dalla erosione del monte Brouilly.
Affinamento in botte grande per 6 mesi.

Sontuoso

Il Broully nasce al centro della regione del Beuajolais ed è un vino Passe-partout che prende il meglio delle altre appellations.
Colore rubino profondo al naso parte con sentori di violette per passare a quelli di frutti maturi sia rossi che neri, in bocca il tannino è rotondo ed il granito conferisce un corpo sontuoso e sempre molto fine.

Maiale, agnello e bue al forno o stufato, formaggi a pasta dura.
 

  MOULIN A VENT LES TROIS ROCHES

Ottenuto da tre parcelle nel comune di Chenas, Rochegres 1 ha, La Rochelle 2 ha, E Roche Noire 1,5 ha.
Suolo granitico ricco di manganese.
Affinamento da 1 a 5 anni per la metà in botte grande e per il restante in piece.

Elegante

Il Moulin a Vent è il re del Beaujolais, quello che ha maggiore potenzialità di invecchiamento ed il piu vicino ai vini Borgognoni infatti spesso pinotteggia.
Rosso purpureo con riflessi violacei, al naso sentori floereali, iris, viola peonia, frutti rossi e neri e note vanigliate, in bocca il tannino patinato conferisce una struttura vellutata e potente.
I tre cru conferiscono finezza, vivacità e potenza per un vino di grande equilibrio reso molto lungo dalle note speziate e minerali.

Adatto a piatti importanti di carne e di cacciagione ed ai formaggi tipo camembert.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vai all'inizio della pagina