DOMAINE

DE LA PEPIERE

MAISDON/SEVRE


In bottiglia come una

leggera e profumata brezza

di una notte di'estate


 

Area Vitata 14 ha.

14 ha a Melon

Viti di 25/60 anni, selezione massale

Bottiglie anno: 180.000

AGRICOLTURA BIOLOGICA

Marc Ollivier, Remi Brangere e Gwenaelle Croix oggi gestiscono Il Domaine del Pepiere, creato nel 1984 e dal 2007 convertito alla cultura biologica. I terreni su cui sono piantate le vigne sono caratterizzati dalla presenza di rocce affioranti e da una grande scarsità di acqua, da cui Pepiere che deriva da “pepie” aver sete, si possono dividere in due blocchi, quelli su Coteax de la Maine, Pepiere, Clos de Briords e Clisson con suoli leggeri, pietrosi e ben drenanti ed un sottosuolo granitico e quelli, Moutons e Cormerais con suoli più profondi e sottosuolo di gneis.

La raccolta viene eseguita a mano, una rarità nella regione, seguono una pressatura pneumatica soffice, débourbage a freddo, non si fa follatura per ottenere vini molto chiari, fermentazione in cantina sotterranea a 19 gradi per almeno quattro settimane senza l’aggiunta di lieviti. Affinamento in tini di acciaio inox sulle fecce fini per un periodo, variabile per le varie cuvèe, che va dai 6 ai 24 mesi mesi, si effettua il batonnage per le cuvèe di più lungo affinamento. L’imbottigliamento di alcune cuvè viene fatto a maggio, contrariamente alla tradizione locale che da vini pronti a gennaio.

CLOS DES BRIORDS CLOS DES BRIORDS VV

100% Melon.

Viti di 60 anni, 3 ettari.
7 mesi sui lieviti.
16.000 bottiglie.
Austero
Le vecchie vigne da cui è ricavato danno a questo vino una ampiezza ed una struttura inusuali per il Muscadet, al naso sentori di limone, pietra bagnata miele, mela e pepe bianco, in bocca molto minerale, sapido ed austero in gioventù per poi ingentilirsi con il passare degli anni, da lungo invecchiamento.
Ostriche, lumache di mare ed ogni tipo di coquillage.
DOMAINE DE LA PEPIERE DOMAINE DE LA PEPIERE
100% Melon.
Viti di 25 anni, 12 ettari.
7 mesi sui lieviti.
80.000 bottiglie.
Godibile
Al naso agrumi dolci, erbe officinali, miele e spezie in bocca la sapidità lo rende lungo e godibile.
Ostriche, lumache di mare ed ogni tipo di coquillage.
CHATEAU THEBAUD ETIQUETTE CHATEAU THEBAUD
100% Melon.
Viti di 45 anni.
36 mesi sui lieviti.
5.000 bottiglie.
Sbalorditivo
Colore giallo pallido al naso sprigiona sentori di pietra bagnata, pera e frutti gialli maturi, in bocca la sapidità e la buona acidità lo rendono delicato e sbalorditivo nell’alternanza di toni dolci e amari, molto equilibrato.
Consigliabile per piatti di riso o pasta ai frutti di mare o all’aragosta, oltre naturalmente al coquillage.
CLISSON ETIQUETTE CLISSON
100% Melon.
Vecchie vigne sui Granit della valle del Clissons 
24 mesi sui lieviti.
4.000 bottiglie.
Importante
Ottenuto da vigne poste nella parte meridionale del Clisson su terreni che permettono una radicazione molto profonda sorprende per il contenuto minerale e la finezza. Riposa sui lieviti per almeno due anni. Elegante, equilibrato e di grande struttura.
Vino da abbinamenti importanti, aragoste, gamberoni sia alla griglia che in padella ma da provare anche con il foie gras.
MONNIERES SAINT FIACRE MONNIERES –SAINT FIACRE
100% Melon.
Vecchie vigne su un sotttosuolo di gneiss
24 mesi sui lieviti.
4.000 bottiglie.
Elegante
Il sottosuolo caratterizzato dalla presenza di gnes e lo strato superficiale sabbioso conferiscono una struttura molto fine. Rimane due anni sui lieviti prima di essere messo in bottiglia, e sviluppa eleganza e freschezza.
Vino che per il suo contenuto aromatico può accompagnare il il pasto dall’aperitivo al formaggio, partner ideale dei pesci.

 

 

 

Colore giallo pallido al naso sprigiona sentori                                 di pietra bagnata, pera e frutti gialli maturi, in bocca la sapidità e la buona acidità lo rendono delicato e sbalorditivo nell’alternanza di toni dolci e amari, molto equilibrato.

 

 

 

 

 

 

 

 

Vai all'inizio della pagina