La regione dell’Yonne dove si trova la città di Chablis è stata in passato una delle zone vinicole più importanti di Francia, per poi venire quasi dimenticata dopo la distruzione operata dalla filossera. Solo alla fine del secolo scorso si è assistito ad un rilancio di questo vino bianco supportato dal fatto che lo Chablis è uno vino inimitabile in quanto il vitigno Chardonnay, perfettamente adattatosi ai climi freddi della regione ed al particolare terreno argilloso calcareo, riesce qui a sviluppare uno spettro di aromi non riproducibili in altre aree.

Lo Chablis è un vino con aspetti quasi tattili, abbastanza duro ma mai spigoloso e con caratteristici sentori minerali.

Vino da grande invecchiamento riesce a non perdere il caratteristico e delizioso sentore acido anche dopo una decina di anni, ma bisogna stare attenti alla sua curva evolutiva, in quanto a circa metà dell’evoluzione può avere sentori che ricordano la lana bagnata, se ciò accade, nessun problema, dimenticatelo in cantina e dopo qualche anno lo potrete degustare in tutto il suo splendore.

In conclusione un vino da bere nei primi tre anni di vita o da dimenticare un cantina per un decennio.

GUY ROBIN

DENIS RACE

LAURENT TRIBUT

 

 

 

CHABLIS

Guy Robin Chablis
Denis Race Chablis
Laurent Tribut Poinchy

 

 

 

 

 

 

 

 

Vai all'inizio della pagina